... Viaggi in Giordania e Israele ...
:: HOME - VIAGGI :: ESCURSIONI / WEEKEND :: EVENTI :: PROSSIME PARTENZE :: GUIDE KAILAS
:: INFO & UTILITY
torna indietro

Giordania, dalla Preistoria al Medioevo viaggiando con l'archeologo


Livello 2
La Giordania custodisce un patrimonio di storia e cultura di incredibile fascino: in pochi giorni scopriamo meravigliose città nabatee scolpite nella roccia (come Petra e Siq al-Barid), luoghi conosciuti per essere citati nei racconti biblici, siti romani e castelli crociati che ci svelano la storia del periodo islamico e bizantino. Non mancano i paesaggi mozzafiato del deserto del Wadi Rum, tra dune di sabbia rossa e pareti di roccia scolpite dal vento, che ci riservano luoghi segreti che celano importanti incisioni rupestri. Scopriamo l'interessante realtà del Mar Morto, un braccio di oceano chiuso tra le montagne che ci offre ambienti stupefacenti e per finire la Riserva della Biosfera di Dana, un ecosistema straordinariamente vario, gioiello naturalistico nascosto della Giordania.
Giordania 12gg
SCARICA IL PROGRAMMA DETTAGLIATO
DATE DI PARTENZA
02 Ottobre,
27 Novembre,
18 Dicembre
COSTO DEL SERVIZIO
€ 2.200
vedi dettagli
VOLO
da € 500 secondo disponibilità
ISCRIZIONE
€ 50 (include pratiche d’ufficio)
PERCHE' CON KAILAS
Grazie alla costante presenza di un archeologo del team Kailas sarà possibile scoprire e comprendere a fondo l'incredibile patrimonio storico-artistico, culturale e archeologico della Giordania. Rispetto ai tour comunemente proposti in questo paese, avremo la possibilità di visitare siti al di fuori dei classici percorsi turistici, muovendoci in un gruppo piccolo, di massimo 12 partecipanti, sempre accompagnati dall'archeologo Kailas e da una guida locale parlante italiano.
 
  • Con una Guida Kailas, archeologa ed esperta del luogo, promuoviamo una cultura scientifica consapevole di quello che si osserva, per non fermarsi ad un'esperienza puramente estetica.
  • Nel corso del nostro viaggio coinvolgiamo direttamente strutture a gestione familiare e operatori locali, cercando di facilitare l’economia del paese.
  • Quando possibile, ci muoviamo a piedi, per ridurre l’impatto sull’ambiente.
  • Scegliendo di visitare alcuni siti al di fuori dei classici circuiti turistici, contribuiamo a valorizzare il territorio e il patrimonio culturale, impegnandoci in ogni momento a rispettarli.
SCOPRI DI PIU'
TIPOLOGIA: Tour archeologico
GUIDE: Guida Kailas archeologo
GRUPPO: Minimo 8 e massimo 12 partecipanti
PERNOTTAMENTO: Hotel di categoria 3-4 stelle, nel deserto Wadi Rum 1 notte in campo con tende a casetta (camere doppie con 2 letti; non serve il sacco a pelo).
 
INFORMAZIONI GENERALI:
La Giordania ha un clima abbastanza differente tra Nord e Sud, dove in Marzo si possono avere 15°C a Jerash e 28°C nel deserto dello Wadi Rum. Molti propongono i viaggi in Giordania anche in primavera inoltrata ma secondo noi la fine dell’inverno, inizio della primavera e l’autunno, sono i climi migliori per godersi il paesaggio con un clima mite. La Giordania è un Paese sicuro, ben servito da hotel e da ottime strade pertanto è molto facile visitarlo in autonomia. Tuttavia, viaggiare con un gruppo accompagnati da un archeologo, regala una ricchezza al viaggio di indiscutibile valore.
 
ITINERARIO IN BREVE:
G1 Partenza dall’Italia con volo internazionale per Amman. Arrivo durante la notte e sistemazione in hotel ad Amman.

G2 Alla scoperta di Amman e dei suoi importanti musei. Dopo la colazione cominciamo l’esplorazione di Amman, vivace e moderna capitale della Giordania in cui, tra suq e caffè, riaffiorano alcune testimonianze del suo antico splendore. Visitiamo la Cittadella, parco archeologico su una collina nel cuore del centro cittadino, dove spiccano il Tempio di Ercole fatto costruire da Marco Aurelio, il Palazzo degli Omayyadi, vasto complesso residenziale utilizzato come dimora dai governatori di Amman, la sala delle udienze sormontata da una scenografica cupola, la cisterna omayyade per l’approvvigionamento idrico del palazzo e la chiesa bizantina. ...

G3 Betania al di là del Giordano, la storia comincia dai racconti biblici. A pochi chilometri dal centro di Amman, raggiungiamo Iraq al-Amir dove sorge il suggestivo Qasr al-Abad, il palazzo dello schiavo. L’unicità dell’edificio, lasciato incompiuto, è da ricercare nelle dimensioni colossali dei blocchi di pietra utilizzati per costruirlo e nei bassorilievi, altorilievi e sculture con figure di animali realizzati a scopo decorativo. Facciamo tappa a Betania ...

G4 L'Età del Bronzo a Wadi Jadid e i castelli del deserto nella regione Sud-Est. Cominciamo la giornata con un tuffo nella preistoria, che ci porta a Wadi Jadid, un luogo affascinante a livello paesaggistico ma soprattutto per la presenza di uno straordinario campo di dolmen con testimonianze di camere sepolcrali e stele funerarie, datate alla prima età del Bronzo. Attraverso una strada che si snoda tra paesaggi collinari, si giunge al villaggio di Mukawir dove, arroccate su uno sperone che domina l’intera vallata circostante e il Mar Morto, sorgono le rovine di Machaerus. Il castello, fatto costruire da Erode il Grande, ...

G5 La Riserva della Biosfera di Dana, uno dei gioielli nascosti della Giordania. Un’escursione a piedi di un paio d’ore, di media difficoltà, ci consentirà di apprezzare la biodiversità dell’area che accoglie quattro diversi ecosistemi distribuiti tra un’altitudine di 1.700 metri e una depressione che raggiunge i 50 metri sotto il livello del mare. All’interno della riserva sono stati inoltre rinvenuti un centinaio di siti archeologici. Proseguiamo le nostre visite con il sito di Shobak ...

G6 Petra, Patrimonio dell’UNESCO, uno dei siti archeologici più affascinanti al mondo. Giornata per scoprire a piedi l'affascinante "città segreta", capitale dei Nabatei, nascosta tra le montagne e scolpita nella roccia. Una volta attraversato il Siq, stretto canyon con pareti alte 200 metri, si apre la vista sul monumento più importante di Petra, il Tesoro, con la sua impressionante facciata scavata nell’arenaria rosa. ...

G7 Wadi Rum, il deserto rosso. A bordo di una jeep, ci avventuriamo nel Wadi Rum o deserto meridionale, da secoli terra dei beduini. La spettacolarità di questo ambiente è dato dal fatto che si alternano paesaggi rocciosi di incredibile grandiosità a zone di sabbia che ci ricordano i deserti sahariani. Con i 4x4 attraversiamo le quinte rocciose, all'ombra di vertiginose pareti di arenaria, per entrare in vallate silenziose ...

G8 Una "spaccatura” tra i continenti, lo Wadi Araba e il Mar Morto. Lasciamo il paesaggio desertico per percorrere la Strada del Mar Morto fino a raggiungere l’odierna località di Safi, identificata come il luogo in cui, all’interno di una grotta, trovarono rifugio Lot, il nipote di Abramo, e le sue due figlie per sfuggire alla distruzione delle città di Sodoma e Gomorra. La grotta, che ha restituito ceramiche relative all’età del Bronzo, è circondata dai resti di una chiesa bizantina, una cisterna e alcuni mosaici. Ci spostiamo verso il Mar Morto, che con i suoi 400 metri sotto il livello del mare, è il punto più basso della Terra. ...

G9 Alla scoperta del Nord e dei suoi grandiosi siti archeologici, Ajloun e Jerash. Iniziamo la giornata con la visita alla città di Ajloun, circondata da un paesaggio collinare in stile mediterraneo con querce, pistacchi e oliveti per scoprire il Qala’at al Rabad, castello arabo costruito nel XII secolo dal generale e nipote del Saladino. Rappresenta uno dei migliori esempi di architettura militare del paese. Ci dirigiamo poi a Jerash, la Gerasa di epoca romana, uno dei siti più interessanti del Medio Oriente e definita “Pompei dell’Asia”. ...

G10 Ancora più a Nord lungo la Valle del Giordano. Dedichiamo un’altra giornata all’esplorazione del nord del paese con la visita del sito di Umm Qais, l’antica Gadara, una delle principali città della Lega delle Decapoli romane, nota per la ricchezza della sua vita culturale e intellettuale. Scavi archeologici hanno rivelato due teatri, dei complessi termali pubblici e privati fiancheggiati da una lunga strada con colonnato, un ninfeo, un mausoleo sotterraneo e porte monumentali. A pochi chilometri sorgono i resti di Abila, un’altra delle città della Decapoli. Evidenze archeologiche rivelano l'occupazione del sito già a partire dall'8.000 a.C. ma la maggior parte delle strutture visibili risale al periodo romano, bizantino e islamico. ...

G11 Castelli nel deserto orientale. Giornata dedicata alla scoperta del deserto orientale dove, tra paesaggi vulcanici surreali e lungo antiche vie carovaniere, sorgono castelli, fortezze, caravanserragli che fioriscono all’albore dell’Islam. Utilizzati dai sovrani come luoghi di ozio e svago, fungevano inoltre come soste per i pellegrini diretti verso la Mecca e per le carovane verso Damasco e Baghdad. Visitiamo Azraq, dove sorge un importante avamposto militare romano, trasformato in padiglione di caccia e baluardo difensivo nel periodo islamico e utilizzato da Lawrence d’Arabia come quartier generale durante la Rivolta Araba contro i turchi, nella Prima Guerra Mondiale. Ci dirigiamo verso Amra, uno dei più bei monumenti di tutta la Giordania, dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO. ...

G12 Volo internazionale per l’Italia e rientro.
SCARICA IL PROGRAMMA DETTAGLIATO
RICHIEDI INFORMAZIONI
Potrebbe interessarti anche...