Escursioni e Weekend con Guide Kailas ...
:: HOME - VIAGGI :: ESCURSIONI / WEEKEND :: EVENTI :: PROSSIME PARTENZE :: GUIDE KAILAS
:: INFO & UTILITY
torna indietro

In MTB nel Finalese, sospesi tra cielo e mare

1 Giorno
Un itinerario alla scoperta dell’entroterra Finalese; panorami mozzafiato, boschi e macchia mediterranea, la grotta dell’Arma. Sono questi gli ingredienti di questo stupendo percorso vario e mai difficile che alterna stradine asfaltate, sterrate e qualche facile sentiero.
Date in programmazione:
30 Maggio
Regione:   Liguria
Località:   Finale Ligure
Ritrovi, luogo e orario:   Parcheggio Final Pia (vedi programma dettagliato)
Impegno / difficoltà:   Turistico
Costo:   €  35.00 a persona
Accompagnatore:   Guida Kailas Enrico Chierici
Informazioni & iscrizioni:   enricochierici@kailas.it
SCOPRI DI PIU'
La quota comprende:   Accompagnamento da parte della Guida suo emolumento e sue spese.
Non comprende:   Bevande, pranzi, trasferimenti in auto, Parcheggi.
Numero partecipanti:   Minimo 6 massimo 10
Programma:
Ore 09.30 – Ritrovo al Parcheggio di Finale Pia (vedi indicazioni stradali). Dopo un breve giro di riscaldamento, partiamo per il nostro anello. I primi 7 km su asfalto, ci fanno prendere quota e ci conducono sull’altipiano delle Manie, vasta area dell’entroterra Finalese, ricca di trace degli antichi insediamenti preistorici e dell’epoca Romana, e oggi dedita all’agricoltura, Pastorizia e soprattutto al turismo outdoor soprattutto alla MTB. Con una deviazione nell’interno dell’altipiano raggiungiamo l’Arma delle Manie, una delle grotte PIÙ ampie del Finalese, abitata dall’uomo di Neanderthal fin da 700.000 anni fa e successivamente impiegata come riparo per gli animali e per alloggiare frantoi per le olive. Qui è possibile rifocillarsi nell’osteria sita proprio sopra la volta della grotta. Riprese le bici ci dirigiamo ora su un tratto della celebre gara di MTB “24h di Finale” lungo una piacevole sterrata e un sentierino facile che ci conduce fino a picco sul mare da dove sarà possibile ammirare uno splendido panorama della costa.

Ritornati sulla strada principale, la abbandoniamo dopo poco per entrare decisamente nell’entroterra e attraversare un bel bosco di lecci fino a sbucare nei pressi di Vezzi-Portio. Riprendiamo subito a salire su una strada che dopo poco si fa sterrata. Siamo ora sulla cresta che divide la zona di Spotorno dalla valle di Vado Ligure, e la percorreremo su piacevoli strade sterrate con percorso prevalentemente in discesa per circa 7 km, fino a giungere ad un valico che da nuovamente accesso al versate marittimo. Inizia ora uno dei tratti PIÙ belli dell’intero percorso: un magnifico sentiero, facile e panoramico, ci conduce con percorso dapprima pianeggiante e poi in leggera discesa, fino alle prime case sulle alture di Spotorno, da dove una ripida strada asfaltata ci porta rapidamente al mare. Da qui si potrà seguire la strada costiera fino a Finale oppure prendere uno dei numerosi treni per rientrare al punto di partenza

Equipaggiamento:
Casco, Scarponcini da trekking, consigliati pantaloncini imbottiti, una giacca a vento e un pile leggeri, uno zainetto per il pranzo al sacco e i ricambi, borraccia o camel bag, casco obbligatorio. La guida è disponibile a fornire consigli e informazioni sull’attrezzatura e abbigliamento