... Viaggi su misura in Islanda ...
:: HOME - VIAGGI :: ESCURSIONI / WEEKEND :: EVENTI :: PROSSIME PARTENZE :: GUIDE KAILAS
:: INFO & UTILITY
torna indietro

Islanda con un 4x4

DURATA (modificabile)
11 giorni
PERIODO CONSIGLIATO
da Luglio ad Agosto
Un tour dedicato agli appassionati dello sterrato che vi porterà per buona parte del viaggio a scoprire l’interno dell’isola con deserti rocciosi, montagne frastagliate, calotte di ghiaccio, vulcani in abbondanza, valli nascoste e sorgenti termali. Per secoli terra di rifugio ideale per i fuorilegge, oggi un deserto incontaminato degno di ammirazione. A questo aggiungiamo i "must" di una vacanza in Islanda, con il Golden Circle, Akureyri, Husavik, le bellezze del Lago Myvatn, la Laguna Glaciale.

L'itinerario proposto è modificabile secondo le esigenze ed i gusti dei viaggiatori. Si suggerisce una durata non inferiore a 10 giorni fino ad 15 giorni per la sua migliore completezza.
Islanda 4x4 su misura
QUOTA INDIVIDUALE
in camere doppie senza servizi
Base 2 partecipanti: € 2.300 + volo
Base 4 partecipanti: € 1.700 + volo

in camere doppie con servizi
Base 2 partecipanti: € 2.690 + volo
Base 4 partecipanti: € 2.100 + volo

Riduzioni previste in bassa stagione
vedi dettagli
ISCRIZIONE
€ 50
COSTO MEDIO DEI VOLI
quote a partire da € 200
TIPOLOGIA DI VIAGGIO:   fly & drive su misura
ALLOGGI:   fattorie, bed & breakfast, country hotels
SCOPRI DI PIU'
RICHIEDI MAGGIORI INFORMAZIONI
ESEMPIO DI ITINERARIO PROPOSTO IN BASE ALLA NOSTRA ESPERIENZA:
G1: Italia - Islanda
Partenza dall' aeroporto prescelto con volo di linea. Arrivo all'aeroporto internazionale di Keflavik. Ritiro dell'auto a noleggio riservata. Pernottamento.

G2: Keflavik - Golden Circle
Al mattino partenza verso il famoso Golden Circle con il Parco Nazionale di Thingvellir (dove, più di mille anni fa, si tennero le prime assemblee dell'Althing, il Parlamento più antico del mondo, il magnifico paesaggio è formato da un campo di lava incastonato fra due falesie parallele: grande spaccatura tettonicha che indica la separazione e la deriva delle placche continentali dell'Eurasia e del continente americano), la cascata di Gullfoss, e le sorgenti calde di Geysir (Geysir ha dato il proprio nome allo strano fenomeno naturale dei geyser). Qui lo "Strokkur" erutta, ogni 5 minuti, una colonna di vapore bollente, a più di 20 m d'altezza). Infine le cascate di Gullfoss.

G3: Golden Circle - Akureyri
Lunga giornata di guida sulla pista di Kjolur che attraversa l'altopiano in direzione nord. Si guida su un altopiano tra due grandi ghiacciai, Langjökull e Hofsjökull. Fermata all’area geotermica di Hveravellir.

G4: Akureyri - Myvatn (Husavik)
Ci si sposta verso il Lago Myvatn con il suo scenario di crateri spenti che emergono dall' acqua. Sul lago Myvatn sono previsti due pernottamenti per permettere di visitare le innumerevoli attrattive della zona. Il vulcano Krafla e la zona ricca di solfatare, rocce laviche e fenomeni di vulcanismo, il Myvatn Natural Baths, la cascata Dettifoss e le possibilità di escursioni verso l' interno tra deserti, monti e vulcani, la cittadina di Husavik conosciuta per le uscite di whalewatching.

G5: Myvatn e dintorni
Alla scoperta dell'Islanda del Nord

G6: Myvatn - Landamannalaugar
Oggi si attraversano le sabbie nere di Sprengisandur, con percorsi accidentati che attraversano guadi e terreni con diversi tipi di fondo. Ideale una sosta a Nýjadal per una pausa pranzo e per una camminata nella sua valle verde.
Sistemazione nei dintorni del deserto.

G7: Landmannalaugar - Kirkjubaejarklaustur
Giornata dedicata alla conoscenza della zona di Landmannalaugar per esplorare creste panoramiche e vallate colorate dai minerali alterati dal fenomeno geotermico che in questa zona si esterna con numerosi piccoli geyser e soffioni: sulla strada per Kirkubaejarklaustur possibile deviazione per Lakagigar che con il suo allineamento di 125 crateri si presenta come uno dei panorami più interessanti delle zone interne dell'Islanda.

G8: Kirkjubaejarklaustur - Jokullsarlon
Partenza in direzione del Parco Nazionale Skaftafell sotto al ghiacciao Vatnajokull ed infine la Laguna Glaciale, Jokulsarlon con possibilità di navigazione tra gli icebergs.

G9: Jokullsarlon - Hella
Rientro in direzione della Capitale, meritano una sosta Vik con le imponenti scogliere e le spiagge di sabbia nera, le cascate di Skogafoss e Seljandafoss ed il Eyjafjallajokull Visitor Centre .

G10 giorno: Hella - Reykjavik
Partenza per il rientro a Reykjavik città moderna ma a dimensione che offre innumerevoli possibilità di escursioni, visite e divertimento, a partire dalle mostre all' aria aperta che ogni estate ravvivano la città, ai festival, ai musei, alle possibilità di relax in piscine riscaldate o alla famosa Laguna Blu.

G11: Islanda - Italia
Trasferimento all'aeroporto di Keflavik. Riconsegna dell'auto e partenza per l'Italia.
DIFFICOLTA':
L' Islanda è un paese organizzato dal punto di vista turistico, per cui non ci sono particolari difficoltà da affrontare nella visita del paese. Gli islandesi parlano correntemente inglese. Il paese offre una capacità ricettiva varia. La scelta è ampia in città mentre nella campagna è più diffusa la sistemazione in fattorie e bed & breakfast. In alta stagione è preferibile prenotare con anticipo. La rete stradale principale è buona.
Il periodo consigliato per un viaggio in Islanda è da maggio a settembre. Il clima è variabile e solitamente si tende a restringere il periodo di visita a giugno, luglio ed agosto.
La guida su pista richiede una discreta esperienza. Le condizioni metereologiche cambiano repentinamente e di conseguenza anche il fondo stradale. Si incontrano guadi che possono essere più o meno profondi e quindi più o meno facilmente attraversabili a seconda dei giorni ed addirittura delle ore in cui si attraversano.
NOTE TECNICHE SUL PAESE E SUL CLIMA:
DOCUMENTI: Passaporto/carta d'identità valida per l'espatrio. Dal 2001 l'Islanda fa parte dell' area Schengen. I documenti di viaggio e di riconoscimento accettati sono il passaporto o la carta d'identità (valida per l'espatrio), che devono essere validi per tutto il periodo di permanenza in Islanda. Dal 26 giugno 2012 tutti i minori italiani che viaggiano dovranno essere muniti di documento di viaggio individuale. Pertanto, a partire dalla predetta data i minori, anche se iscritti sui passaporti dei genitori in data antecedente al 25 novembre 2009, dovranno essere in possesso di passaporto individuale oppure, qualora gli Stati attraversati ne riconoscano la validità, di carta d’identità valida per l’espatrio o di altro documento equipollente. Il certificato di nascita valido per l'espatrio rilasciato dal comune e timbrato dalla Questura non è riconosciuto come valido documento d'ingresso in Islanda.
CLIMA: Grazie alla Corrente del Golfo, l'Islanda gode di un clima favorevole, fresco in estate e mite in inverno. In Islanda la particolarità del clima è la sua estrema variabilità. La temperatura massima in estate varia da 15°C a 25°C, e da 3°C a 6°C la minima. D'inverno le medie diurne sono intorno a -2/3°C. Dalla fine di maggio alla fine di luglio difficilmente il sole tramonta del tutto.