... Viaggi su misura in Artico ...
:: HOME - VIAGGI :: ESCURSIONI / WEEKEND :: EVENTI :: PROSSIME PARTENZE :: GUIDE KAILAS
:: INFO & UTILITY
torna indietro

Artico: Circumnavigazione di Spitsbergen alla ricerca dell'Orso polare

DURATA (modificabile)
9 notti in crociera + hotel Longyearbyen/Tromso/Oslo + trasferimenti
PERIODO CONSIGLIATO
Da Maggio ad Agosto
Crociera intorno a Spitsbergen volta ad esplorare le acque ghiacciate del Nord Atlantico in tutta la sua bellezza. Questa spedizione speciale ti offre la possibilità di catturare immagini e ricordi di balene, renne, volpi artiche, trichechi, foche e l'attrazione principale, l'orso polare.


NOTA BENE: le possibilità di completare una circumnavigazione completa di Spitsbergen (sulla base delle nostre esperienze dal 1992 al 2019) sono circa il 30% nella prima metà di luglio, il 70% nella seconda metà, il 90% nella prima metà di agosto, e il 95% nella seconda metà. Nel caso in cui non riusciamo a completare una circumnavigazione completa, potremmo escogitare un programma a nord-est o sud-est di Spitsbergen. Tutti gli itinerari sono solo indicativi. I programmi possono variare a seconda delle condizioni del ghiaccio, del tempo e della fauna selvatica. Gli sbarchi sono soggetti alla disponibilità del sito, alle autorizzazioni e alle preoccupazioni ambientali secondo le normative AECO. I piani di navigazione ufficiali e gli orari di atterraggio sono programmati con l'AECO prima dell'inizio della stagione, ma il capo spedizione determina il piano finale. La flessibilità è fondamentale per le crociere di spedizione. La velocità media di crociera della nostra nave è di 10,5 nodi.
Artico
QUOTA INDIVIDUALE
da € 4.650 (con posto in cabina quadrupla condivisa)
vedi dettagli
COSTO MEDIO DEI VOLI
Da € 650
TIPOLOGIA DI VIAGGIO:   Spedizione a bordo di navi classe 'expedition'
ALLOGGI:   Cabine da 4 - 3 - 2 posti (+ hotel Longyearbyen/Tromso/Oslo ...)
PROGRAMMA DETTAGLIATO
RICHIEDI MAGGIORI INFORMAZIONI
ESEMPIO DI ITINERARIO PROPOSTO IN BASE ALLA NOSTRA ESPERIENZA:
Partenza dall'Italia con destinazione Longyearbyen, Isole Svalbard. L'arrivo alle Svalbard è determinato dalle rotte aeree disponibili e questo potrebbe prevedere, oltre la notte Longyearbyen prima della crociera, anche uno stop a Oslo/Tromso.


DESCRITTIVO CROCIERA

G1: Imbarco al porto di Longyearbyen e navigazione lungo le coste di Spitzbergen. Sin daller prime ore, dal ponte della nave ci godiamo il panorama delle montagne, dei ghiacciai che scendono in mare e delle migliaia di uiccelli che volano sopra le nostre teste. Potremmo avvistare la prima balenottera del tuo viaggio, così come foche, delfini e beluga.

G2: Crociera sul Krossfjorden. Dirigendosi a nord lungo la costa occidentale, si arriva in mattinata a Krossfjorden. Qui potresti salire a bordo dello Zodiac per una crociera vicino all'imponente parete bianco-blu del ghiacciaio del 14 luglio. Sulle verdi pendici del ghiacciaio sbocciano fiori colorati mentre sulle scogliere nidificano stormi di gattini e urie di Brünnich. Hai buone possibilità di avvistare una volpe artica alla ricerca di pulcini caduti o una foca barbuta che rema attraverso il fiordo.
Nel pomeriggio navighi verso Ny Ålesund, l'insediamento più settentrionale della Terra. Un tempo villaggio minerario servito dalla ferrovia più settentrionale del mondo, di cui si possono ancora vedere i binari, Ny Ålesund è oggi un centro di ricerca. Vicino alla comunità c'è un terreno fertile per le oche cirripedi, le oche dai piedi rosa e le sterne artiche. E se sei interessato alla storia dell'esplorazione artica, visita l'albero di ancoraggio utilizzato dagli esploratori polari Amundsen e Nobile nei loro dirigibili, Norge (1926) e Italia (1928).

G3: Il massiccio ghiacciaio di Monaco. A seconda del tempo, potresti navigare nel Liefdefjorden e navigare in vista della parete lunga 5 chilometri (3,1 miglia) del precipitoso ghiacciaio di Monaco. Le acque di fronte a questo ghiacciaio sono il luogo di alimentazione preferito di migliaia di gattini e la base del ghiaccio è un popolare terreno di caccia per gli orsi polari. Se le condizioni del ghiaccio impediscono di navigare qui all'inizio della stagione, è possibile implementare un percorso alternativo lungo la costa occidentale di Spitsbergen.

G4 – 5: Sosta alle Sette Isole. Il punto più settentrionale del tuo viaggio potrebbe essere a nord di Nordaustlandet, nelle Sette Isole. Qui si raggiunge l'80° nord, a soli 870 km (540 miglia) dal Polo Nord geografico. Gli orsi polari abitano questa regione, quindi la nave può parcheggiare per diverse ore tra la banchisa prima di girare di nuovo verso ovest.
Quando il bordo di questo mare ghiacciato si trova a decine di miglia a nord delle Sette Isole (per lo più ad agosto), puoi trascorrere un secondo giorno in questa zona. In alternativa (per lo più a luglio) puoi rivolgerti a Sorgfjord, dove avrai la possibilità di trovare un branco di trichechi non lontano dalle tombe dei balenieri del XVII secolo. Una passeggiata nella natura qui può avvicinarti alle famiglie di pernici e anche il lato opposto del fiordo è una bellissima zona per un'escursione.

G6: Highlights di Hinlopen. Oggi navighi nello Stretto di Hinlopen, patria delle foche barbute e dagli anelli e degli orsi polari. All'ingresso c'è anche la possibilità di avvistare le balenottere azzurre. Come con Liefdefjorden, puoi prendere una strada alternativa per lo Spitsbergen occidentale se il ghiaccio impedisce l'ingresso a Hinlopen. Dopo aver navigato tra i banchi di ghiaccio di Lomfjordshalvøya negli Zodiacs, vedrai le scogliere di uccelli di Alkefjellet con le loro migliaia di urie di Brünnich. Sul lato est dello stretto di Hinlopen, potresti tentare un atterraggio dove sono probabili viste di renne, oche zampe rosa e trichechi. Vicino a Torrelneset puoi anche visitare il deserto polare di Nordaustlandet, vicino alla terza calotta glaciale più grande del mondo. Qui potresti incontrare trichechi durante un'escursione sulla costa sulle spiagge rialzate della zona.

G7: le tante taglie di Barentsøya. Il piano è di fare sbarchi a Freemansundet, anche se gli orsi polari a volte lo rendono impossibile. Le potenziali fermate a Barentsøya includono Sundneset (per una vecchia capanna di cacciatori di cacciatori), Kapp Waldburg (per la sua colonia di gattini marini) e Rindedalen (per una passeggiata attraverso la tundra). Potresti anche navigare verso sud fino a Diskobukta, anche se Kapp Lee è più probabilmente la tua destinazione. Su Kapp Lee c'è un tricheco, le rovine di Pomor e la possibilità di fare escursioni lungo Edgeøya.

G8: Terra delle Montagne Appuntite. Inizi la giornata navigando lungo i fiordi laterali dell'area di Hornsund nello Spitsbergen meridionale, ammirando le cime simili a guglie: Hornsundtind si eleva per 1.431 metri (4.695 piedi) e Bautaen è un perfetto esempio del motivo per cui i primi esploratori olandesi chiamarono quest'isola Spitsbergen, che significa "montagne appuntite". Ci sono 14 ghiacciai considerevoli in quest'area, oltre a opportunità per avvistare foche, balene beluga e orsi polari.

G9: flora, fauna e storia inquietante di BellSund. Oggi ti ritrovi a BellSund, uno dei più grandi sistemi di fiordi delle Svalbard. Le correnti oceaniche rendono quest'area leggermente più calda rispetto ad altre aree dell'arcipelago, come si vede dalla vegetazione relativamente rigogliosa. Qui ci sono eccellenti opportunità per godersi sia la storia che la fauna selvatica. Una possibilità è Ahlstrandhalvøya, alla foce del Van Keulenfjorden, dove si possono trovare pile di scheletri di beluga. Questi resti del massacro di balene del 19° secolo sono un inquietante ricordo delle conseguenze dello sfruttamento dilagante. Fortunatamente, i beluga non sono stati cacciati fino all'estinzione e hai buone possibilità di imbatterti in un branco. In alternativa, mentre navighi nei fiordi laterali di Bellsund, puoi esplorare la tundra dove le renne amano nutrirsi e i pendii rocciosi dove si riproducono le piccole alche.

G10: Sbarco a Longyearbyen. È giunto il momento di sbarcare a Longyearbyen ma con un carico di ricordi che ci accompagneranno per il resto della vita. Suggeriamo di passare la notte in città e assaporare le atmosfere dell'avamposto cittadino più a Nord del mondo, che vanta una vivace vita serale con ottimi ristoranti e locali.



Il giorno successivo possiamo volare verso l'Italia oppure prolungare il nostro viaggio con ulteriori attività e visite a Longyearbyen, oppure integrare il viaggio con una visita della Norvegia continentale.
SE HAI PIU' GIORNI:
1-3 giorni in più: è possibile organizzare un soggiorno alle Svalbard con alcune visite guidate per scoprire le particolarità di questa regione: visita di antiche miniere, visita di musei naturalistici, banca dei semi, birrificio più a nord del mondo. Per i più sportivi si organizzano escursioni a piedi o in gommone per raggiungere aree selvagge (vedi anche i programmi di gruppo con Guida Kailas in estate Norvegia-Svalbard).

5-8 giorni: è possibile volare a Tromso nella Norvegia continentale e proseguire un viaggio itinerante tra le montagne della Norvegia, nei fiordi, alle Isole Lofoten, Vesteralen, Senja ecc. Kailas può organizzare un itinerario in autonomia (fly&drive) oppure valutare l'aggiunta ad un viaggio di gruppo con Guida Kailas nel caso ci sia concomitanza di date.
GUIDE:   Professioniste presenti durante tutto il viaggio a bordo e durante le attività
DIFFICOLTA':
Viaggio adatto a tutti. Richiesta una buona condizione di salute o in caso di patologie presenti farlo presente durante la prenotazione e una volta a bordo al medico incaricato.

• Medicinali: ogni partecipante deve viaggiare provvisto dei farmaci di cui ha personalmente bisogno (antipiretici, antinfiammatori, ecc.) e dichiarare eventuali problematiche personali sia al tour operator, sia in nave al medico di bordo.
• Suggeriamo di comunicare in ufficio eventuali intolleranze alimentari importanti. Per intolleranze gravi e x necessità di diete particolari è necessario provvedere personalmente a viveri di integrazione rispetto ad una dieta normale.
COMPAGNIE AEREE:
Possiamo organizzare il volo con diverse compagnie aeree
ALTRI SERVIZI INSERIBILI NEL PROGRAMMA:
Il TO Kailas consiglia vivamente di stipulare sia l’assicurazione di annullamento al viaggio, sia l’estensione assistenza medica che copre trasferimenti d’urgenza da aree lontane. Dette assicurazioni possono essere acquistate tramite Kailas seguendo le procedure Globy e vengono aggiunte alla pratica di iscrizione su richiesta dei partecipanti:

• Globy Rosso, specifica assicurazione annullamento viaggio (la versione plus copre anche in caso di impossibilità a partire per aver contratto Covid19.
• Globy Giallo, specifica assicurazione per garantire assistenza medica e trasporto con massimali elevati, ideale per soccorsi in ambienti remoti e ospedalizzazioni in paesi dove i costi sono molto elevati (vd. USA).
• Globy Verde, offre la possibilità di stipulare entrambe le polizze Rossa+Gialla ad un costo scontato.
NOTE TECNICHE SUL PAESE E SUL CLIMA:
IMPORTANTE RIGUARDO LA CROCIERA: l'itinerario e la mappa in visione sono indicativi. Le rotte possono variare a seconda delle condizioni del ghiaccio, delle condizioni metereologiche e della presenza della fauna selvatica.

Anche le escursioni a terra sono soggette alla disponibilità ambientale del momento, in ogni luogo. Gli organizzatori valutano di volta in volta le location adatte a sbarcare a terra o alle escursioni con le barche da diporto. Il tutto è normato da direttive internazionali con autorizzazioni che seguono vincoli ambientali secondo le normative AECO. I piani di navigazione ufficiali e gli orari di sbarco ed escursione sono programmati con AECO prima dell'inizio della stagione, ma il capo spedizione e lo staff a bordo determinano il piano finale. La flessibilità è fondamentale per questo tipo di spedizioni. La velocità media di crociera della nostra imbarcazione è di 10,5 nodi.

 

Artico
Artico
Artico
Artico
Artico
Artico
Artico
Artico
Artico