... Viaggi su misura in Ladakh e Kashmir ...
:: HOME - VIAGGI :: ESCURSIONI / WEEKEND :: EVENTI :: PROSSIME PARTENZE :: GUIDE KAILAS
:: INFO & UTILITY
torna indietro

Lo splendore dei templi indù del Tamilnadu

DURATA (modificabile)
11 giorni/9 notti
PERIODO CONSIGLIATO
da ottobre ad aprile
Il Tamilnadu è conosciuto come la terra dei Tamil, popolazione autoctona dravidica che da sempre abita questa regione dell'India, ma è soprattutto la terra degli déi, dei templi, dell'architettura, dell'arte e della spiritualità. Un viaggio in queste terre non solo ci permette di esplorare paesaggi rigogliosi e mutevoli ma anche di scendere dentro di noi, nella spiritualità, attraverso le cerimonie e i riti religiosi che scandiscono la quotidianità delle sue genti.
India Sud Chennai-Tamilnadu
QUOTA INDIVIDUALE
Hotel Luxury
Base 2 partecipanti: a partire da € 2.040
Base 4 partecipanti: a partire da € 1.530

Hotel Top
Base 2 partecipanti: a partire da € 2.490
Base 4 partecipanti: a partire da € 1.990
vedi dettagli
ISCRIZIONE
€ 50
COSTO MEDIO DEI VOLI
I voli verranno quotati a parte, in base alla migliore tariffa disponibile al momento della richiesta.
TIPOLOGIA DI VIAGGIO:   Con guida locale parlante italiano
ALLOGGI:   Hotel Luxury o Top
SCOPRI DI PIU'
RICHIEDI MAGGIORI INFORMAZIONI
ESEMPIO DI ITINERARIO PROPOSTO IN BASE ALLA NOSTRA ESPERIENZA:
G1: Partenza dall'Italia con volo prescelto.

G2: Dopo aver sbrigato le pratiche di ingresso nel Paese e ritirato il bagaglio, incontro con l'assistente e trasferimento in hotel a Chennai. Chennai (prima Madras) la capitale del Tamil Nadu si trova lungo la costa del Golfo del Bengala. Sviluppata dopo il 1639, venne costruita dagli inglesi che iniziarono il commercio con la compagnia East India Company. Tanti edifici ancora rispecchiano l'architettura coloniale. Nel pomeriggio visita della città con l'High court museum, la Cattedrale di San Thome e Marina Beach, suggestiva alla sera.

G3: Dopo un ultimo giro di Chennai partenza per Mahabalipuram famosa per le sue sculture rupestri, le Five Rathas, lo Shore Temple, l’Arjuna’s Penance e la Krishna’s Butter.

G4: Proseguimento per Pondicherry. Ora conosciuta come Puducherry, è una località balneare e spirituale. L'antico sapore francese è rimasto visibile nei giardini ben curati, le magnifiche chiese, i monumenti storici, i palazzi e le strade pulite e ampie, che ancora conservano nomi francesi. All'arrivo check-in a hotel. Nel pomeriggio visita al Sri Aurobindo Ashram, l'ultima dimora di Sri Aurobindo, lo Yogi che ha sintetizzato lo yoga e la scienza moderna. L'ashram, fondato da Sri Aurobindo nel 1926, ha dato fama internazionale a questa città costiera.

G5: Dopo colazione, raggiungiamo, al centro di una verdeggiante regione agricola ed alla foce del fiume Kauveri, Chidambaram, una delle località artistiche e spirituali più importanti dell’India: la città dello Shiva Nataraja, lo Shiva danzante. È questo il luogo della danza che sconfigge l’ignoranza dei demoni (tandava) e della danza cosmica attraverso la quale la divinità crea la vita e l’universo intero (bhujangatrasa, cioè “il tremore del serpente”). Visita del tempio Sabhanayaka Nataraja, costituito da quattro cortili concentrici su cui si affacciano templi (Govindaraja, dedicato a Vishnu), colonnati (sala delle mille colonne), decori (le 108 posizioni della danza bharata natyam, la più antica tra le danze classicheindiane). Il cuore del tempio è la Cit Sabha (vietato l’accesso ai non indu) che custodisce il sacro lingam d’etere, akashalingam, da cui nascono aria, acqua, fuoco, terra. Il lingam è però invisibile poiché il dio abita nel cuore dei fedeli. Il viaggio prosegue verso Thanjavur (Tanjore). Visita della città detta “ciotola di riso” o “granaio” dell’India del Sud: posta nella regione del delta del fiume Cauvery è attraversata da una fitta rete di canali che irrigano immense risaie. Un tempo capitale dell’impero Chola, alla loro dinastia si deve la costruzione del tempio simbolo della città: Brihadeshvara Temple, edificato nell’anno 1.000 è uno dei massimi esempi di arte dravidica di tutta l’India. Il tempio era abitato da sacerdoti, artigiani, commercianti, astrologi, e persino 400 ballerine che danzavano al tempio in onore degli dei. Il cuore del tempio è il sacro shivalingam alto 3 metri e mezzo, dove viene celebrata a ciclo continuo una puja (preghiera) collettiva. Interessante è anche il Palazzo Reale di Nayak a forma piramidale costruito a partire dal XVII secolo.

G6: In mattinata visitiamo il tempio Brihadeshwara, dedicato a Shiva e capolavoro dell'arte Chola. Il tempio, ricoperto da sculture policrome, è il più maestoso dei templi dravidici. Continuiamo con il Thanjavur Palace, palazzo centrale nella grande fortezza costruita dai re Nayak e Maratha; interessante la biblioteca di Saraswati Mahal con una collezione di 30000 manoscritti. Dopo il pranzo proseguiamo per Trichy, cittadella della dinastia Chola nel periodo medievale. Nel XVIII secolo è stata testimone delle guerre combattute tra i francesi e gli inglesi. Proseguimento per Madurai

G7: Al mattino visita della città di Madurai con il Tempio di Meenakshi e il Palazzo Tirumalai Nayak. Alla sera si può assistere alla cerimonia al Sri Meenakshi Temple durante la quale il simulacro di Shiva viene portato all'altare per unirsi con la dea. Si può assistere alle cerimonie ma non si può entrare nel sancta santorum, riservato agli induisti.

G8: Partenza per Kovalam. Conosciuta come il “Paradiso del Sud” con le sue spiagge è senza dubbio la più nota fra le spiagge del Kerala e dell’India del sud, per le sue bellezze naturali, la sua sabbia fine e vellutata per deliziosi bagni di sole.

G9: Giornata a disposizione per mare e relax.

G10: Giornata a disposizione per mare e relax.

G11: Trasferimento in aeroporto e partenza con volo di rientro.
NOTE TECNICHE SUL PAESE E SUL CLIMA:
VISTO: Per entrare in India è necessario il passaporto con validità residua di almeno sei mesi e visto d'ingresso. Per soggiorni di breve periodo (massimo 60 giorni) per turismo, affari e cure mediche, i viaggiatori possono avvalersi dell’eVisa, da richiedere tramite apposito sito e modulo online.

CLIMA: Il periodo migliore per visitare il Tamilnadu va da ottobre ad aprile, mesi in cui le temperature medie oscillano tra i 20-22°C della notte, e i 28-30°C durante il giorno. In questo periodo non ci sono precipitazioni (eccetto sporadiche piogge tra ottobre e novembre) e il clima è generalmente asciutto.