... Viaggi su misura in Marocco ...
:: HOME - VIAGGI :: ESCURSIONI / WEEKEND :: EVENTI :: PROSSIME PARTENZE :: GUIDE KAILAS
:: INFO & UTILITY
torna indietro

Marocco: Alto Atlante, la valle felice dei berberi

DURATA (modificabile)
4 giorni
PERIODO CONSIGLIATO
primavera e autunno
Viaggio nel cuore di una delle valli più affascinanti dell’Alto Atlante marocchino: la valle dell’Ait Bougmez, denominata dai suoi abitanti la “Valle Felice”. Questo territorio affascinante è un concentrato di storia geologica che si intreccia con i villaggi berberi, che qui vivono come nascosti dal mondo moderno e fermi nel passato. Piccoli villaggi berberi producono quasi la totalità dei beni che consumano e tengono vive le loro oasi e le loro aree agricole di straordinaria bellezza. Con belle camminate quotidiane si raggiungono piccoli e isolati villaggi di questa vallata e si entra in contatto con la vita e le tradizioni berbere della stirpe Ait Bougmez. Durante le escursioni si raggiungono anche interessanti siti geologici con impronte di dinosauri, antichi granai fortificati (detti Agadir), laboratori di ricamo artigianale dei tappeti e le maestose cascate di Ozoud.
Marocco su misura la valle dei berberi nuovo
QUOTA INDIVIDUALE
quota individuale con guida locale
Base 2 partecipanti : a partire da € 650
Base 4 partecipanti: a partire da € 480
vedi dettagli
ISCRIZIONE
€ 50
COSTO MEDIO DEI VOLI
a partire da € 200 (non incluso nella quota viaggio)
TIPOLOGIA DI VIAGGIO:   Viaggio individuale con guida locale
ALLOGGI:   Riad tradizionali e case locali
SCOPRI DI PIU'
RICHIEDI MAGGIORI INFORMAZIONI
ESEMPIO DI ITINERARIO PROPOSTO IN BASE ALLA NOSTRA ESPERIENZA:
G1: Marrakech - Ozoud - Demnate
Partiti da Marrakech si raggiungono le Cascate di Ozoud, imponente salto d’acqua circondato da una fitta foresta di macchia mediterranea, in cui vivono ancora oggi alcune famiglie di scimmie. Nel pomeriggio si raggiunge il paese di Demante. Pernottamento in guesthouse.

G2: Demnate - il villaggio di R'bat
Ci addentriamo tra le valli dell’Atlante, scoprendo canyon impressionanti e calanchi color fuoco che regalano paesaggi incredibili. Dopo aver visitato un interessante geo-sito con impronte di dinosauro, si parte a piedi per scendere lungo una vallata ricca di calanchi dove i villaggi sono costruiti in terra come una volta (escursione a piedi di 2-3 ore, in discesa). In serata raggiungiamo il paese di Rbat, pernottamento in una guest-house a conduzione famigliare.

G3: le valli dei berberi
Camminata lungo la valle di Rbat per scoprire le sorgenti, la natura di questo territorio unico ed osservare dall’alto la conformazione delle vallate (escursione a piedi di 2-3 ore facile). Il pomeriggio è dedicato ad osservare le attività quotidiane degli abitanti del villaggio (come le attività agricole e la cura dell’oasi, la cucina ecc.), i dintorni del villaggio sono incantevoli e sono l’occasione di incontri “etnografici” reali e indimenticabili. Pernottamento in una guest-house a conduzione famigliare.

G4: Si saluta il villaggio di Rbat e si prende la strada lungo la via del villaggio Ait Abbas e di Azilal. In serata arrivo a Marrakech.
SE HAI PIU' GIORNI:
ESTENSIONE TREKKING:

G4: Nel primo giorno di trekking partiamo da R'bat e camminiamo verso il villaggio di Ait Imi fino a “svalicare” il passo Tizi n’ Ait Imi (2.900m) dove godiamo di una vista incredibile dominando parte della catena dell’Alto Atlante. La discesa ci permette di entrare gradualmente nel paesaggio del versante Sud dell’Alto Atlante, con caratteristiche totalmente diverse e un paesaggio che via via scende al deserto. Pernottamento in tenda a Tighrent Ahmed. (6 ore a piedi con 800 metri di dislivello).

G5: La giornata di oggi permette una tranquilla discesa lungo il Assif Mgoun, durante la quale incrociamo diversi villaggi lungo le vallate isolate dei monti Jebel Ouagoulzate. Ci accampiamo all’ingresso dell’imponente canyon delle Gorges du M’Goung vicino al villaggio Imi Nirakte (6 ore a piedi in discesa).

G6: Oggi si percorre la parte più impressionante e più bella delle GorgesM’Goun, dove il fiume è stretto tra pareti vertiginose di roccia rossa e dove si cammina attraversando numerose volte il torrente. Usciti dal canyon raggiungiamo l’oasi e il villaggio berbero di Aguerd Zegga, dove posizioniamo il nostro campo(6 ore a piedi con poco dislivello).

G7: Ormai a sud dell'Alto Atlante, ci allontaniamo dal massiccio del Jebel M’Goun attraversando terrazzamenti con campi coltivati e giardini che in primavera (fine aprile e inizio maggio) profumano di rose. Si raggiunge il villaggio di Boutaghrar dove dormiamo in guesthouse. (escursione a piedi di 5 ore)

G8: Rientro a Marrakech dalla strada della valle di Dades, visitando prima la famosa Kasbah di Ait Ben Haddou, circondata da paesaggi desertici e multicolori. Si risale poi la catena dell’Atlante per ritornare verso le pianure e raggiungere Marrakech.
GUIDE:   Guida locale parlante inglese o francese
NOTE TECNICHE SUL PAESE E SUL CLIMA:
E' un viaggio in Marocco fuori dal comune, lungo un percorso totalmente al di fuori dalle rotte turistiche, che scopre un mondo antico nascosto tra le montagne dell’Atlante. Necessita un pò di adattamento in alcuni pernottamenti nelle case dei berberi.

Per l'ingresso nel paese è richiesto il passaporto in corso di validità. La moneta è il Dirham, è possibile cambiare Euro in aeroporto, nelle banche (anche tramite ATM con circuiti Visa e MasterCard). L'età minima per il noleggio dell'autovettura (ove non venga richiesto l'autista) è di 22 anni per le categorie standard mentre di 25 anni per le altre categorie.